News & Blog

Vitamina C benefici, controindicazioni e consigli

Vitamina C benefici, controindicazioni e consigli

La vitamina C, o acido ascorbico, è una vitamina idrosolubile essenziale. Per vitamina idrosolubile si intende "non accumulabile dall’organismo e quindi da assumere quotidianamente con l’alimentazione".

L'ingresso nell'organismo avviene dall'esterno: gli esseri umani non sono in grado di sintetizzarla autonomamente a causa della mancanza dell'enzima L-glucono-gamma-lattone-ossidasi, l'ultimo enzima della catena biosintetica che dal glucosio conduce all'acido ascorbico. 

La vitamina C introdotta col cibo viene assorbita dalla mucosa di stomaco e intestino tenue (apparato digerente) mediante un processo di diffusione passiva e quella che non viene immagazzinata viene eliminata con le urine. L'assorbimento è quasi completo a basse dosi, mentre a dosi più elevate l'assorbimento diminuisce.

Vitamina C: dove trovarla

La Vitamina C è largamente diffusa negli alimenti freschi di origine vegetale crudi o poco cotti; particolarmente ricchi sono gli agrumi, i kiwi, i peperoni, i pomodori, gli ortaggi a foglia verde. Le più ricche in natura di vitamina C sono l'acerola e la rosa canina.

Vitamina C: funzioni

La vitamina C a livello fisiologico ha funzioni fondamentali, in quanto è coinvolta in numerosi passaggi biochimici e attività enzimatiche "chiave". Ad esempio, la vitamina C:

- contribuisce all'assorbimento degli ioni ferrosi (e quindi la vitamina C facilita l'assorbimento del ferro); partecipa alla sintesi dei folati; partecipa alle reazioni redox e interviene in diversi processi mediati da idrossilasi e ossigenasi (azione antiossidante);

- stimola la sintesi del collagene;

- favorisce la sintesi delle catecolammine (ormoni secreti dal surrene; le più importanti: adrenalina, noradrenalina, dopamina); 

- partecipa alla risposta immunitaria inducendo l'attivazione di macrofagi e linfociti.

Carenza di vitamina C: sintomi

La carenza di vitamina C provoca lo scorbuto ed è generalmente causata da errate abitudini alimentari. Per l'adulto la quantità minima di assunzione di vitamina C per prevenire lo scorbuto è di 10 mg/die (la quantità minima raccomandata tuttavia deve essere più elevata di quella appena citata!).

Una carenza di vitamina C è stata riscontrata nel patomeccanismo di molte dermatopatie. Sono ben note, ad esempio, certe conseguenze cutanee legate alla carenza di vitamina C, quali alterazioni dei processi di cicatrizzazione, aggravamento di lesioni acneiche, ipercheratosi follicolare (prima lesione cutanea da scorbuto, cui fanno seguito petecchie e vaste ecchimosi da fragilità capillare), stomatiti aftose, e quant'altro.

Altri sintomi dello scorbuto, legati alla carenza di vitamina C, sono: apatia, anemia e inappetenza, dolori muscolari, sanguinamento delle gengive e caduta dei denti. Una carenza di vitamina C inoltre ci esporrebbe ad una ridotta protezione dell'organismo dalle ossidazioni provocate dai radicali liberi, responsabili dell'invecchiamento dei tessuti e di molti processi degenerativi ad esso collegati, tra cui il cancro, le cardiovasculopatie e le disfunzioni cognitive. 

Eccesso di vitamina C controindicazioni e sintomi

La dose massima di Vitamina C giornaliera che presumibilmente non crea problemi di tossicità in un individuo sano è stata stimata essere oltre i 1000 mg (non superare i 2000 mg se si comprende dieta e integrazione). Chi prende contemporaneamente anticoaugulanti deve invece tener conto che l'acido ascorbico diminuisce gli effetti di questi farmaci.

Superata la dose massima vi sono per la vitamina C delle controindicazioni: un’assunzione in eccesso di vitamina C, a causa di una dieta sbilanciata o di un abuso di integratori, può portare a sintomi come mal di testa, bruciori di stomaco, gastrite e crampi addominali, ma anche debolezza, vertigini e vampate improvvise di calore, vomito, diarrea

Un eccesso di vitamina C pura, oltre le dosi massime consigliate, può inoltre generare problemi ai reni (in quanto aumenta sensibilmente l'escrezione urinaria di ossalati), con formazione di calcoli, e far registrare una elevata concentrazione di ferro nel sangue (la vitamina C favorisce l’assorbimento di ferro). 

Fabbisogno di Vitamina C ed effetti collaterali

La dose raccomandata giornaliera (RDA) di vitamina C secondo il Ministero della Salute è di 80 mg al giorno. In gravidanza il fabbisogno di vitamina C è leggermente più alto. Per quanto riguarda gli integratori di vitamina C, secondo le direttive del Ministero della Salute, il dosaggio quotidiano non può superare i 1.000 mg di acido ascorbico (un grammo al giorno).

Molti non sanno però che la vitamina C ha effetti collaterali anche se assunta a dosaggi farmacologicamente attivi: l'acido ascorbico puro infatti può provocare bruciore gastrico e, se non correttamente veicolato, non è stabile subendo processi di ossidazione. Ecco perchè, per migliorare la tollerabilità gastrica, in commercio oltre alla vitamina c pura (acido ascorbico) si può trovare l'acido ascorbico salificato con minerali (generalmente potassio, sodio o calcio), dando origine ai loro sali (ascorbati). In questo caso l'ascorbato di sodio contiene 889 mg di acido ascorbico e 111 mg di sodio, l'ascorbato di potassio 825 mg di acido ascorbico e 175 mg di potassio, mentre l'ascorbato di calcio 886 mg di acido ascorbico e 114 mg di calcio.

Tuttavia, per chi assume alte dosi di vitamina C dovrebbe evitare l'ascorbato di sodio in caso di ipertensione o dieta iposodica, l'ascorbato di potassio in caso di malattie renali o se in terapia con diuretici antialdosteronici, mentre l'ascorbato di calcio (se assunto non oltre la dose di 2000 mg totali al giorno tra dieta e integrazione) non presenterebbe particolari effetti collaterali o controindicazioni, nemmeno per chi soffre di calcoli renali, e sarebbe utile anche per le ossa. 

La Vitamina C migliore: la chimica consiglia...

In commercio si trova la vitamina C in tante forme e dosaggi, ma noi di Erboristeria Como crediamo di aver selezionato la Vitamina C migliore tra tutte: la vitamina C 1000 fast, una speciale vitamina C in compresse.

Per ovviare ai problemi di biodisponibilità e tollerabilità dell'acido ascorbico puro (vitamina C classica), la vitamina C 1000 fast è a base di Ester C ed è una vitamina brevettata ad assorbimento prolungato e soprattutto ad elevata tollerabilità che viene ottenuta attraverso un processo estrattivo su base acquosa, facendo reagire l'acido ascorbico con calcio carbonato per dare vita al calcio ascorbato. La ricerca scientifica per la preparazione di Vitamina C 1000 fast non si ferma qui: l'eccesso di carbonato viene fatto reagire successivamente con acido treonico per formare il calcio ascorbato treonato o "ester C", un naturale metabolita della vitamina C che ne influenza il trasporto e quindi l'assorbimento.

I vantaggi di vitamina C 1000 fast Ester C su vitamina C classica?

- la vitamina C1000 fast Ester C ha un pH neutro e quindi non irrita il tratto gastrointestinale, ed  essendo sottoforma del suo metabolita (treonato), ha un assorbimento notevolmente migliore all'interno della cellula (Ester C provides threonate which helps vitamin C uptake by cells, Fay & Verlangieri 1991). La vitamina C1000 fast Ester C ha quindi una elevata biodisponibilità (4 volte superiore rispetto alla classica vitamina C) e tollerabilità;

- la vitamina C1000 fast Ester C permane all'interno dei leucociti per 24 ore a differenza della Vitamina C classica, che dopo 8 ore veniva eliminata, quindi la vitamina C classica non è indicata per rafforzare il sistema immunitario al contrario di Ester C che invece rafforza il sistema immunitario.

Vitamina C: benefici di vitamina C 1000 fast

La vitamina C 1000 fast Ester C è una vitamina C in compresse, senza glutine e naturalmente priva di lattosio, pari a 500 mg di vitamina C (da Ester C).

Una compressa al giorno di Vitamina C1000 dà questi benefici

- protegge le cellule dallo stress ossidativo (utile soprattutto a chi vive e lavora in ambienti inquinati),

- favorisce la normale funzionalità del sistema immunitario,

- integra il bisogno di vitamina C anche per le persone anziane e per i fumatori,

- garantisce il benessere della pelle e delle ossa ed in particolare della cartilagine

Due compresse di vitamina C 1000 fast al giorno per 30 giorni servono invece per rafforzare il sistema immunitario.

Dott.ssa Laura Comollo

Visita la nostra erboristeria online oppure contattaci per eventuali chiarimenti o per maggiori informazioni.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI, IL PRESENTE TESTO NON E' RIPRODUCIBILE SENZA ESPRESSA AUTORIZZAZIONE DI ERBORISTERIA COMO